Maggio dei libri 2020. Il Paesaggio metropolitano al cinema: i luoghi del territorio set di film

film.jpg

Rassegna dei comuni del territorio metropolitano location di  film italiani e internazionali  

 
 
 
 
  
 
 ANGUILLARA SABAZIA
Le avventure di Pinocchio di L. Comencini (1972), dall'omonimo racconto di Collodi, con Nino Manfredi, Gina Lollobrigida. 
La strada ove Pinocchio, uscito dall'osteria del Gambero Rosso, è inseguito dagli assassini è la via comunale di Martignano, nel cui lago sorge anche la casa della Fata Turchina. Invece, lungo via della Mola Vecchia, sono state girate le scene con Mangiafuoco che regala a Pinocchio gli zecchini d'oro e la mattina dopo riparte con il carrozzone
 

Risorse digitali:

 
 
ANTICOLI CORRADO
Il segreto di Santa Vittoria 
di Stanley Kramer (1969).
Municipio di Santa Vittoria, abitazioni del prete e del sindaco, la chiesa, la cantina della cooperativa vinicola, l'alloggio del comandante tedesco
 
 
 Risorse digitali:
 
ANZIO
  Il Talento di Mr. Ripley, di A. Minghella, (1999) tratto dall'omonimo romanzo di Patricia Hightsmith (scena Sanremese): scene del Casinò
 
 
 
Risorse digitali:
  
 
Polvere di Stelle, di Alberto Sordi (1973). Con Monica Vitti.
Il Grand Hotel di Bari è l'ex casinò Paradiso del mare.
 
Amarcord, di Federico Fellini (1973). Con Pupella Maggio.
Stessa location per il Grand Hotel di Rimini della scena del ballo.
 
 
 
Risorse digitali:
 
  
ARICCIA
 
 Il Gattopardo di Luchino Visconti (1963), dall'omonimo romanzo di G. Tomasi di Lampedusa.
Scene di interni del Palazzo Chigi di Ariccia presentato come Castello di Donnafugata, residenza estiva del principe di Salina.
 
 
 
Risorse digitali: 
 
 
Il Racconto dei Racconti di M. Garrone (2015), tratto dalle tre novelle del seicentesco narratore di favole popolari Giambattista Basile.
 Palazzo Chigi è la dimora del re di Roccaforte.
 
 
 
 
 
Risorse digitali:
 
 
ARTENA
  
 Romeo e Giulietta di F. Zeffirelli (1968), tratto dalla tragedia di W. Shakespeare:   scena del balcone presso il Palazzo Borghese.
 
 
 
 
 Risorse digitali:
Al
  
 
The Golden Bowl di J. Ivory (2000) tratto dal romanzo di Henry James: nel Castello Borghese è ambientato il flash back del "delitto d'epoca".
 
 
 
Risorse digitali:
 
 
CAMERATA NUOVA
Lo chiamavano Trinità, di E. B. Clucher (1970). Con Terence Hill e Bud Spencer. Nella scena in cui i due protagonisti vengono accolti dalla comunità dei Mormoni, la distesa di Camposecco si vede in tutta la sua ampiezza e bellezza, tra i prati, morbide collinette laterali e macchie di boschi verdi.
 
Risorse digitali:
 
 
CANALE MONTERANO
Il Marchese del Grillo, di Mario Monicelli (1981) con Alberto Sordi. 
 
Il covo del brigante Don Bastiano è ambientato tra antiche rovine di Monterano, un borgo agricolo appartenuto alla famiglia Altieri. Nella chiesa di San Bonaventura, progettata da Bernini, è girata la scena dell'incontro tra il brigante e il marchese del Grillo. 
 
 
Risorse digitali
 
CAPRANICA PRENESTINA

Il segreto di Santa Vittoria 
di Stanley Kramer (1969). Nelle campagne di Capranica Prenestina, che si vede nello sfondo, sono state girate le scene in cui i paesani nascondono le bottiglie di vino nelle grotte.
 
 
 Risorse digitali:
 
CASTEL SAN PIETRO
 
 Pane amore e fantasia di Vittorio De Sica (1953)
Innumerevoli sono gli scorci del paese che fanno da sfondo al film: Piazza San Pietro (Chiesa, caserma e casa della levatrice); la scalinata sull'attuale via Vittorio De Sica; via Borgo San Pietro.
 
 
 Risorse digitali:
   
Pane, amore e gelosia di Vittorio De Sica (1954),  con Vittorio De Sica, Gina Lollobrigida, Marisa Merlini.
 
Oltre a Piazza San Pietro, varie vie del paese e dei dintorni sono oggetto di riprese del film: nella scena in cui il carabiniere Stelluti lascia il paese, la Bersagliera Maria (Lollobrigida) lo accompagna a prendere il pullman insieme al Maresciallo (De Sica), allo svincolo sulla strada provinciale; stesso punto in cui il maresciallo saluta la levatrice per l'ultima volta; ed è la stessa strada della casa di Maria.
  
  
 
Risorse digitali:
 
 
 I due marescialli di S. Corbucci (1961), con Totò e Vittorio De Sica. Il Palazzo Principale di Piazza San Pietro è la sede del comando dei carabinieri di Scarlitto. Sempre a Piazza San Pietro è la chiesa in cui si rifugia il vero maresciallo (De Sica) vestendosi da prete). A via Garibaldi il finto maresciallo (Totò) si scontra con il vero ladro della gallina.
  
Risorse digitali: 
 
Liola' di Alessandro Blasetti (1963), tratto dall'omonima opera di Luigi Pirandello.
 
 
 
 
 
 
 Risorse digitali: 
 
 Il Federale, di Luciano Salce (1961) con Ugo Tognazzi. Il paese di Rocca Sabina è in realtà ambientato a  Castel San Pietro e Palestrina.
 
 
 
  
Risorse digitali

 

CIVITAVECCHIA
Le avventure di Pinocchio di L. Comencini (1972), dall'omonimo racconto di Collodi, con Nino Manfredi, Gina Lollobrigida.
Il molo con il faro da cui Geppetto (Manfredi) si prepara a salpare per le lontane Americhe è nel porto.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  
CIVITELLA SAN PAOLO
Il segreto di Santa Vittoria di Stanley Kramer (1969).
L'Università di Montefalcone dove Fabio Cuccaragna (Giannini) scopre che i tedeschi occuperanno Santa Vittoria è il Castello Abbaziale. Scene del quartier generale dei nazisti.
 
Risorse digitali
 
 
FILACCIANO
8 e 1/2 di F. Fellini (1963): incontro di Claudia Cardinale e Marcello Mastroianni davanti a Palazzo Del Drago.
 
 
 
 
Risorse digitali:
 
FRASCATI
 
Il cielo è rosso di Claudio Gora (1950), ispirato all'omonimo romanzo di Giuseppe Berto (1946), con Marina Berti, Jacques Sernas.
Il protagonista, il sedicenne Daniele, dopo un bombardamento torna al suo paese, aggirandosi tra le rovine delle case, tra cui quella in cui sono morti i suoi genitori. Le scene furono girate in una Frascati ancora ferita dai segni della guerra.
 
 
 
 
 Risorse digitali:
 
FIUMICINO
La strada, di Federico Fellini (1954). Con Anthony Quinn e Giulietta Masina.
La piazza della prima esibizione di Zampanò con Gelsomina è piazza G. B. Grassi, via Carloforte è dove sorge il circo Medini e a via degli Orti è l'osteria dove Zampanò si ubriaca.
 
 
Risorse digitali:
  
GENZANO DI ROMA
Il Federale, di Luciano Salce (1961) con Ugo Tognazzi.
Alcune scene della Casa del Fascio in cui si fermano i protagonisti, furono girate nell'edificio che attualmente ospita l'.I.I.S.S. Sandro Pertini a Piazza T. Frasconi.
 
 
Risorse digitali:
·          
GROTTAFERRATA
Il Marchese del Grillo, di Mario Monicelli (1981) con Alberto Sordi.  Nella splendida Villa Grazioli, affrescata tra gli altri da Antonio Carracci, è ambientato il soggiorno del Marchese con il Capitano francese Blanchard e l'incontro con la piccola strega.
 
  Risorse digitali
                                   
MANZIANA
I briganti italiani di M. Camerini (1961), con Renato Terra Caizzi, Bernard Blier, Vittorio Gassman. La storia di Sante Carbone, brigante napoletano che si pone al servizio di Francesco II ma viene dapprima abbandonato e poi ucciso dai notabil di Stigliano.
 
 
  
Risorse digitali:
 
 
Il Marchese del Grillo, di Mario Monicelli (1981) con Alberto Sordi.
Presso il Casolare di via delle Pietrische (location, tra l'altro, di moltissimi "spaghetti western") Il Marchese chiede al fattore notizie su Olimpia
 
 
 
 Risorse digitali
 
MARINO 
Un Maledetto Imbroglio, di P. Germi (1958), ispirato al romanzo di C. E. Gadda "Quer Pasticciaccio Brutto de Via Merulana (1957).
La strada dove il commissario Ingravallo (Germi) saluta i carabinieri di Marino è Via Borgo Stazione.
 
 Risorse digitali: 

 

 MAZZANO ROMANO: CASCATE DI MONTEGELATO, VALLE DEL TREJA
Storia di una Capinera di F. Zeffirelli (1993), tratto dall'omonimo romanzo di G. Verga.
Le cascatelle dove Maria vede i ragazzi fare il bagno nudi sono le inconfondibili cascatelle del Treja, scenario di innumerevoli film tra cui Francesco Giullare di Dio di Rossellini, Per grazia ricevuta con Manfredi, spaghetti western etc.
 
 
Risorse digitali: 
 
 
Lo chiamavano Trinità, di E. B. Clucher (1970). Con Terence Hill e Bud Spencer. Le cascate del laghetto di Monte Gelato fanno da sfondo al bagno di Terence Hill dal cavallo.
 
 
Risorse digitali:
 
 
MONTE PORZIO CATONE
La Balia, di M. Bellocchio (1999), liberamente tratto da una novella di Pirandello, con Maya Sansa, Valeria Bruni Tedeschi e Fabrizio Bentivoglio. Molte scene furono girate a Villa Paradisi.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Risorse digitali: 
 
L'amaro caso della Baronessa di Carini, di Daniele D'Anza (1975), con Ugo Pagliai ,
La residenza di Don Mariano D'Agrò è villa Parisi. 
 
 
 
 
 
Risorse digitali:
 
MONTELIBRETTI
Guerra e Pace 
di K. Vido (1956), tratto dall'omonimo romanzo di L. Tolstoj, con Audrey Hepburn, Henry Fonda, Vittorio Gassman. 
La scena dell'impressionante battaglia di Borodino fu girata nei dintorni di Montelibretti con centoventimila comparse.
 
Risorse digitali:
 

NEROLA
L'amaro caso della Baronessa di Carini, di Daniele D'Anza (1975), con Ugo Pagliai, 
Nel castello Orsini è ambientata la tragedia della Baronessa nel passato
 
 
  
 Risorse digitali:
 
NETTUNO 
L'amaro caso della Baronessa di Carini, 
di Daniele D'Anza con Ugo Pagliai, (1975)
Il castello dove si rifugia il protagonista è Torre Astura
 
 
 
 
Risorse digitali:
  
PALESTRINA
Il Federale, di Luciano Salce (1961) con Ugo Tognazzi. Il paese di Rocca Sabina è in realtà Castel San Pietro e Palestrina.
 
 
 
Risorse digitali
 
PISONIANO
 Il segreto di Santa Vittoria di Stanley Kramer (1969).
Il cimitero dove i tedeschi cercano il vino è a Pisoniano
 
 
 
 
 Risorse digitali
 
POMEZIA
 Polvere di Stelle, di Alberto Sordi (1973). Con Monica Vitti.
Il teatro Pomponi dove si esibisce la compagnia  e dove irrompono i tedeschi per una retata è l'ex cinema Pucci, in Via Roma 1. Oggi al suo posto c'è una banca.
 
 
 
 Risorse digitali:
 
SACROFANO
 
Un Maledetto Imbroglio (1958), di P. Germi, ispirato al romanzo di C. E. Gadda "Quer Pasticciaccio Brutto de Via Merulana (1957).
La scena finale in cui Assuntina (Cardinale) insegue l'auto della polizia fu girata a viale Roma.
 
 
 
 
 
 
 
Risorse digitali:
 
 
SANT'ORESTE
Le avventure di Pinocchio di Luigi Comencini (1972), dall'omonimo racconto di Carlo Collodi. Con Nino Manfredi e Gina Lollobrigida. 
Ai piedi del monte Soratte,a via Porta Sant'Edistio, il gatto e la volpe (Franco e Ciccio) rincontrano Pinocchio dopo essere stati cacciati da Mangiafuoco.
 
 
 
 
Risorse digitali:
 
 Per tornare alla pagina principale 
 

 

XHTML 1.0 Valido!